LA PRIMAVERA E' LA STAGIONE DEL "DETOX"

Intestino e fegato: perché è importante depurarli

In primavera il nostro organismo deve essere aiutato a smaltire le tossine accumulate durante l'inverno, a causa di un'alimentazione solitamente più calorica e di un maggiore inquinamento atmosferico.La sedentarietà e l'alimentazione eccessivamente ricca, tipiche della stagione fredda, portano l'organismo a produrre più tossine di quante ne riesca a smaltire, causando un accumulo di sostanze nocive.
Il nostro corpo è sempre in continuo cambiamento, poiché si deve adeguare agli sbalzi di temperatura, ai ritmi di sonno/veglia e a quelli stagionali.
La primavera imprime movimento e in questo periodo il nostro organismo può andare incontro a difficoltà, con disturbi specifici detti "stagionali", come irritabilità, astenia, inappetenza, nausea, digestione lenta.
La luce primaverile e l'aria tiepida, se da un lato risvegliano le energie, dall'altro mettono in moto anche le tossine accumulate: questo può provocare sintomi a carico dell'apparato digerente come pancia gonfia, difficoltà digestive, stipsi, meteorismo, alitosi oltre a disturbi tipici di questo periodo, come alterazioni del sonno, cambiamenti di umore, mancanza di concentrazione, mal di testa, spossatezza.
E' questo il momento giusto per un intervento esterno.
Con l'arrivo della bella stagione si avverte la necessità di DISINTOSSICARSI: la depurazione di primavera è una pratica che permette di alleggerire l'organismo e liberarlo da tutte le scorie e sostanze nocive accumulate in inverno.
Un percorso di disintossicazione ottimale deve coinvolgere l'apparato digerente nel suo complesso: in primis intestino e fegato.
L'intestino è il nostro secondo cervello, anzi contiene più cellule nervose dello stesso cervello!!!
Trasmette e riceve messaggi che vengono influenzati dal nostro stato d'animo, emozioni, stravizi alimentari, ritmi della vita e stress. Per questo lo stress, i pensieri, le preoccupazioni e le gioie agiscono prima sulla pancia.
La disintossicazione intestinale permette all'organismo di eliminare le tossine le quali, se non vengono smaltite correttamente, diventano causa di stati infiammatori anche in distretti corporei distanti dall'apparato digerente. Inoltre un intestino pulito favorisce e ottimizza l'assorbimento di nutrienti alimentari, promuove il proliferare della flora batterica benefica, e svolge un ruolo attivo nel rafforzare e mantenere in salute tutto il sistema immunitario, permettendo al fegato di lavorare correttamente.
Depurare il fegato è molto importante per mantenere un corretto stato di salute e prevenire numerosi disturbi.
Si tratta infatti di una ghiandola fondamentale per il benessere del nostro organismo, perché filtra le scorie e le tossine del corpo, ma non solo. Alcuni stati d'animo, come depressione, stanchezza cronica, malumore e rabbia, sono spesso collegati a u fegato appesantito e rallentato. Ecco perché depurare il fegato equivale ad assicurarsi un corretto stato di salute fisica, psicologica ed emotiva.
Il fegato interviene nel metabolismo degli alimenti, dei farmaci, delle tossine, e serve a filtrare qualsiasi sostanza introdotta nell'organismo.
E' bene effettuare dei cicli di depurazione del fegato in caso di disturbi, oppure per prevenzione e disintossicazione ogni primavera e ogni autunno, per due mesi