PROBLEMI DI CIRCOLAZIONE

Caldo e sedentarietà: il problema delle gambe pesanti.

L'apparato circolatorio ha due tipi di vasi sanguigni primari
ARTERIE, trasportano il sangue dal cuore ai vari distretti dell'organismo
VENE, fanno il percorso inverso, e trasportano il sangue dalla periferia al cuore.
Queste ultime trasportano il sangue senza l'aiuto di un pompaggio diretto del cuore, ma si avvalgono di valvole interne. Quando si verifica un malfunzionamento di queste valvole, e le pareti venose si indeboliscono, il sangue tende a stagnare e a accumularsi nelle vene.
Con l'arrivo della bella stagione e del caldo, e soprattutto in questo periodo particolare che stiamo attraversando, costretti a limitare movimento e attività fisica, spesso si verifica questo problema: le gambe pesanti, dovuto proprio al rallentamento della circolazione e del microcircolo.
Importante allora seguire alcuni suggerimenti
Bere molta acqua aiuta a depurarsi e favorisce la circolazione
Mangiare frutta e verdura, e limitare l'apporto di zucchero e sale
Fare movimento e applicare impacchi freschi
Ma abbiamo anche la natura dalla nostra parte, che ci offre piante utili per questo problema

IPPOCASTANO, ricco di flavonoidi, antiossidante, vasoprotettore. Gli antichi greci nutrivano con le sue foglie i cavalli destinati alle corse veloci.
RUSCO, sostiene il tono delle pareti venose cedevoli.
CENTELLA, rafforza le pareti dei vasi, stimolando la sintesi di collagene.
AMAMELIDE, l'arbusto delle streghe, i Sioux la conoscevano come pianta che ferma il sangue delle ferite da guerra: ha infatti azione vasocostrittrice, antiedemigena e disinfettante.
MELILOTO, lenisce il dolore.
VITE ROSSA, antinfiammatoria e decongestionante.
GINKGO, flebotonico, migliora la circolazione e aumenta la vascolarizzazione.
MIRTILLO, diminuisce la fragilità vascolare e la permeabilità capillare.
Tutti questi rimedi li possiamo trovare nei prodotti della linea RUSCOVEN di Aboca, sottoforma di opercoli, estratto fluido e biogel, con sconti per tutta la stagione estiva.